Sotto lo stesso tetto: Affrontare il Bullismo nella comunità alloggio per minori Peppino Brancati

Il 7 febbraio 2024 si celebra la giornata mondiale contro bullismo e cyberbullismo.
Attraverso interviste approfondite e narrazioni personali l’operatore di turno , della comunità alloggio “Peppino Brancati” di Torre Annunziata (Na), ha esplorato il delicato tema del bullismo tra i giovani evidenziando sfide uniche che questi ragazzi affrontano nell’ambito delle relazioni interpersonali e della convivenza.

Che cos’è per te il bullismo?
Hai mai subito un azione che ti ha colpito in modo negativo?
Nella vita quotidiana pensi di aver mai ferito qualcuno con una frase o parola?
Pensi che riusciresti a perdonare qualcuno che ha commesso un’azione negativa nei tuoi confronti?

Alfredo inizia col dire che esistono tante forme di bullismo: cyberbullismo, verbale e fisico per esempio. Ricorda perfettamente il giorno in cui fu vittima di bullismo tanto da essere minacciato dal ragazzo geloso e possessivo di una sua vecchia storia d’amore. “ Erano 30 contro uno e porto ancora i segni delle loro azioni”
Pasquale invece all’ultima domanda posta risponde con testuali parole “ Si, riuscirei a perdonare qualcuno che commette un’azione negativa nei miei confronti perché nella vita tutti possono sbagliare e il perdono è di Dio. Per me è importante. Tutti possono avere delle possibilità perdonando azione che a volte possono essere rancorose o decise in fretta”
Infine chiudendo il momento di riflessione Giovanni dà la buonanotte esclamando un epilogo : bisogna combattere ogni giorno con questa forma di violenza perché si può arrivare anche a diventare asociali con tutti e anche alla depressione.

“Il bullismo? Non esistono ragazzi cattivi, ma giovani soli che desiderano la felicità .
NOI DICIAMO NO AL BULLISMO!

Domenico Gallo, Operatore comunità alloggio “Peppino Brancati” di Torre Annunziata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *