Santi di periferia, l’impossibile non esiste

Il progetto Santi di Periferia, l’impossibile non esiste , che porta la firma di Piero Pelù in collaborazione con il Comune di Napoli( in particolare con gli assessorati ai Giovani e al Welfare e con il Centro Giustizia minorile)con l’obiettivo di far interagire attraverso la musica, ragazzi che provengono da diverse esperienze di vita.

yourimage

In particolare la prima edizione di questo progetto ha coinvolto 11 ragazzi di cui 6 provenienti dall’area penale e 5 dall’Istituto tecnico ‘Galiani’ di Napoli.

“Luca”, uno dei ragazzi accolti nella nostra comunità è stato uno dei protagonisti di questo progetto.

file4

Lunedì 7 maggio è iniziata questa nuova esperienza formativa, precisamente alla biblioteca comunale di Forcella dedicata ad Annalisa Durante, giovane vittima della Camorra.

La finalità del progetto è stata quella di far scrivere e registrare una canzone ai ‘ragazzacci e ragazzacce’, così come definiti  da Piero Pelù il quale insieme ai ragazzi ha costruito il testo della canzone passando intere giornate in loro compagnia affrontando temi diversi e confrontando i diversi punti di vista con molto entusiasmo rendendo partecipi i ragazzi pienamente.

Grazie alla partecipazione dell’assessore Alessandra Clemente i ragazzi hanno potuto conoscere un nuovo posto nel cuore dei quartieri spagnoli: l’Orchestra Sinfonica dove i giovani coinvolti nel progetto, tra cui il nostro “Luca”, hanno potuto provare a suonare diversi strumenti. Infine grazie all’aiuto del Maestro che solitamente dirige l’orchestra ha aiutato i nostri piccoli scugnizzi a realizzare una melodia venuta su veramente non male.

Infine gli ultimi giorni sono stati dedicati alla registrazione del pezzo in uno studio ad Agnano.

Il nostro caro “Luca” è stato molto soddisfatto della nuova esperienza partecipando anche alla conferenza stampa finale a cui ha partecipato anche il sindaco della città e tutti gli assessori.

yourimage (1)

 

Comunità “Peppino Brancati”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>